Seguici su
Cerca

Misure di contrasto alla povertà-RED/RDC

Servizio Attivo
Sono misure di contrasto alla povertà per il sostegno economico e l'inserimento socio-lavorativo tramite l'attivazione di un programma di inserimento sociale e lavorativo dedicato alle famiglie più vulnerabili, attraverso lo sviluppo delle competenze.


A chi è rivolto

Reddito di Cittadinanza (RDC)-Misura nazionale di contrasto alla povertà
Il Reddito di Cittadinanza viene erogato ai nuclei familiari che, al momento della presentazione della domanda e per tutta la durata dell’erogazione del beneficio, risultano in possesso di determinati requisiti economici, di cittadinanza e di residenza. Il richiedente deve essere cittadino maggiorenne in una delle seguenti condizioni:

  • italiano o dell’Unione Europea;
  • cittadino di Paesi terzi in possesso del permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo, o apolide in possesso di analogo permesso;
  • cittadino di Paesi terzi familiare di cittadino italiano o comunitario – come individuato dall’articolo 2, comma 1, lettera b), del decreto legislativo 6 febbraio 2007, n. 30 – titolare del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente;
  • titolare di protezione internazionale.
Il nucleo familiare deve essere in possesso di:
  • un valore ISEE inferiore a 9.360 euro (in presenza di minorenni, si considera l’ISEE per prestazioni rivolte ai minorenni);
  • un valore del patrimonio immobiliare in Italia e all’estero, diverso dalla casa di abitazione, non superiore a 30.000 euro;
  • un valore del patrimonio mobiliare non superiore a 6.000 euro per il single, incrementato in base al numero dei componenti della famiglia (fino a 10.000 euro), alla presenza di più figli (1.000 euro in più per ogni figlio oltre il secondo) o di componenti con disabilità (5.000 euro in più per ogni componente con disabilità e euro 7.500 per ogni componente in condizione di disabilità grave o di non autosufficienza).
Inoltre, i beneficiari di Reddito di Cittadinanza che sono tenuti a sottoscrivere un Patto per il lavoro con il Centro per l'Impiego (o un Patto per l'inclusione sociale con il Comune di residenza) sono obbligati altresì a partecipare a Progetti di Utilità Collettiva (PUC) istituiti dal rispettivo Comune di residenza per almeno 8 ore settimanali, aumentabili - di comune accordo - a 16 ore settimanali, compatibilmente con le altre attività svolte. Coloro invece che risultano essere esonerati o esclusi dal Patto per il lavoro possono aderire al PUC a titolo volontario, dunque non sono obbligati a prendervi parte. Reddito di Dignità (RED)-Misura regionale di contrasto alla povertà
E’ rivolto a persone residenti in Monteroni di Lecce da almeno 12 mesi che abbiano i seguenti requisiti economici e reddituali:
  • un valore ISEE in corso di validità non superiore a 6mila euro;
  • un valore ISRE non superiore a 3mila euro;
  • un valore del patrimonio immobiliare, diverso dalla casa di abitazione, non superiore a 20mila euro;
  • un valore del patrimonio mobiliare (depositi, conti correnti) non superiore a 10mila euro (ridotto a 8 mila euro per la coppia e a 6 mila euro per la persona sola).

Descrizione

Sono misure di contrasto alla povertà per il sostegno economico e l'inserimento socio-lavorativo tramite l'attivazione di un programma di inserimento sociale e lavorativo dedicato alle famiglie più vulnerabili, attraverso lo sviluppo delle competenze.

Come fare

RDC La domanda per il Reddito di cittadinanza può essere presentata telematicamente in autonomia sul sito www.redditodicittadinanza.gov.it oppure presso i Centri di Assistenza Fiscale (CAF) o, dopo il quinto giorno di ciascun mese, presso gli uffici postali. RED In Puglia è attiva la piattaforma regionale unica per la presentazione sia delle domande di accesso ai benefici del ReD per le persone i cui nuclei familiari versino in condizioni particolarmente disagiate. Le domande potranno essere presentate dai singoli cittadini, residenti da almeno 12 mesi in Puglia per il ReD, accedendo al sito www.sistema.puglia.it In alternativa è possibile rivolgersi agli sportelli dei CAF e Patronati presenti sul territorio comunali.

Cosa serve

RDC Per ricevere il Reddito Di Cittadinanza è necessario rispettare alcune condizioni che riguardano l’immediata disponibilità al lavoro, l’adesione ad un percorso personalizzato di accompagnamento all’inserimento lavorativo e all’inclusione sociale che può prevedere attività di servizio alla comunità, per la riqualificazione professionale o il completamento degli studi nonché altri impegni finalizzati all’inserimento nel mercato del lavoro e all’inclusione sociale. Al rispetto di queste condizioni sono tenuti i componenti del nucleo familiare maggiorenni, non occupati e che non frequentano un regolare corso di studi. RED Per accedere al ReD consultare l'Avviso Pubblico regionale.

  • Per maggiori informazioni rivolgersi all'Ufficio Servizi Sociali.

Cosa si ottiene

L'erogazione di benefici economici, l'attivazione di Progetti di Pubblica Utilità.

Tempi e scadenze

I tempi e le scadenze sono stabiliti dalle norme che disciplinano queste misure nazionali e regionali.

Accedi al servizio

Il servizio è disponibile nella sede dell'ufficio

Condizioni di servizio

Per conoscere i dettagli di scadenze, requisiti e altre informazioni importanti, leggi i termini e le condizioni di servizio.

Documenti allegati

Termini e Condizioni del Servizio (43,93 KB)
Termini e condizioni che definiscono e disciplinano le modalità e i termini secondo i quali l’Ente fornisce sul sito il servizio on line o a sportello

Contatti

Argomenti:Pagina aggiornata il 16/12/2023


Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Valuta da 1 a 5 stelle la pagina

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito? 1/2

Dove hai incontrato le maggiori difficoltà? 1/2

Vuoi aggiungere altri dettagli? 2/2

Inserire massimo 200 caratteri